Windows 64 bit scambiato per un virus

È successo infatti che l’update conteneva una firma errata che ha indotto il software a riconoscere come un virus addirittura il sistema operativo.

Ovviamente si è scatenato il panico tra gli utenti che si sono subito riversati sui forum di Bitdefender per esporre il problema e chiedere che fosse trovata rapidamente una soluzione. Bitdefender ha comunicato di essere a conoscenza del problema causato dall’aggiornamento, che induce l’antivirus a incorrere in un falso positivo sia con i sistemi operativi a 64 bit sia con gli stessi file dell’antivirus, identificandoli come infetti dal trojan Trojan.FakeAlert.5.

Bitdefender ha quindi rilasciato una patch in grado di risolvere il problema sui sistemi operativi a 64 bit nei quali si è presentata l’anomalia. Ecco le pagine Internet da cui è possibile scaricare la patch rilasciata da Bitdefender: