Gli aspiranti giornalisti devono possedere un iPhone

Per diventare giornalista è indispensabile possedere un iPhone. Ad affermarlo è la scuola di giornalismo della University of Missouri, che ha posto come requisito essenziale per frequentare i corsi l’utilizzo del celebre smartphone (o perlomento di un iPod Touch).
Il vincolo è relativo alla possibilità di accedere a Tegrity, una piattaforma informatica da cui è possibile scaricare lezioni digitali.  "Non è molto diverso dal chiedere a uno studente d'ingegneria di comprarsi la calcolatrice", ha tentato di spiegare l'Università.
La notizia ha suscitato comunque molto scalpore tra i banchi dell’ateneo: l’accusa degli aspiranti giornalisti ai responsabili dell’istituto è quella di creare favoritismi nei confronti della società di Cupertino, e di costringere ad una spesa non indifferente in tempi di crisi.
La protesta si è espressa anche tramite la creazione di un gruppo su Facebook (“Rotten Apple”), ed è stata ripresa da molti media tra cui il Wall Street Journal.