Addio a Steve Jobs, il genio della Apple

Addio a Steve Jobs, il genio della Apple

Steve Jobs, fondatore di Apple e guru mondiale della tecnologia, è morto a 56 anni dopo una lunghissima battaglia contro il cancro. Appena ventunenne aveva fondato Apple insieme a Steve Wozniak, cambiando per sempre il modo di pensare i computer e l'informatica."La sua passione ed energia sono state la fonte di innovazioni incalcolabili e che hanno arricchito e migliorato la vita di tutti noi. Il mondo è incredibilmente migliore grazie a Steve Jobs.", si legge in un comunicato della casa di Cupertino. Jobs aveva lasciato il timone di Apple lo scorso 24 agosto lasciando la guida del colosso tecnologico a Tim Cook, suo braccio destro per 13 anni.

Jobs ha gettato le basi della moderna industria dell'high-tech, contendendo la scena agli altri pionieri del settore come Bill Gates e Larry Ellison, i fondatori di Microsoft e Oracle. Proprio Gates è stato tra i primi a commentare: "Al mondo raramente qualcuno ha il profondo impatto che ha avuto Steve, gli effetti del suo lavoro si sentiranno per molte generazioni".

A Jobs fu diagnosticato un tumore al pancreas nel 2004 dal quale guarì. Nel 2009 fu sottoposto a un trapianto di fegato. Poi sulla sua salute ci sono state solo indiscrezioni, soprattutto quando a metà del 2008 ha cominciato a perdere peso a vista d'occhio e quando ha preso un secondo periodo di aspettativa a partire da metà gennaio.